Bando Amianto Inail 2020

Bando INAIL 2020 “INAIL ISI 2019”

Bando amianto Inail 2020 Fondo perduto del 65%

Anche quest’anno l’INAIL mette disposizione delle imprese contributi a fondo perduto per aiutare le imprese nei progetti di miglioramento in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Fondi a disposizione

Con l’Avviso pubblico Isi 2019, Inail mette a disposizione per progetti di bonifica da materiali contenenti amianto Euro  2.740.131,00 per la Regione Puglia ed Euro 798.913,00 per la Regione Basilicata

Destinatari

I finanziamenti sono destinati alle Aziende attive sul territorio, coprono fino al 65% dell’importo del progetto e sono a fondo perduto.

Ammissione

L’ammissione al finanziamento è possibile fino a esaurimento delle risorse finanziarie, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande.

A chi è rivolto il bando?

A tutte le imprese, anche individuali iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura
(ad esclusione delle micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria)

Qual è la misura del contributo?

• 65 % a fondo perduto
• Importo Minimo 5’000,00 euro
• Importo Massimo 130’000,00 euro

Bando Inail Amianto:
gli obiettivi del Finanziamento a Fondo Perduto

Il Bando Inail finanzia l’attività di rimozione e smaltimento di materiali e opere contenenti l’amianto. L’amianto è un materiale nocivo presente in molte aziende, fabbriche e attività commerciali utilizzato per le sue proprietà isolanti su lastre e coperture di tetti e capannoni, su condotte e tubazioni per l’acqua, oltre che su impianti di produzione e, legato al cemento, negli edifici industriali.Gli obiettivi del contributo riguardano principalmente il miglioramento della salute e la sicurezza sul lavoro, nello specifico:
  • Il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di salute dei lavoratori;
  • La riduzione delle emissioni inquinanti dovute all’esposizione dei lavoratori all’amianto;
  • La sostenibilità delle micro e piccole imprese;
  • Aumentare in modo significativo la diffusione di questi interventi di prevenzione.

Scadenze

16 aprile 2020

Apertura della procedura informatica per la compilazione della domanda


29 maggio 2020

Chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda


5 giugno 2020

Comunicazione della data del CLICK DAY

Vuoi partecipare al bando?
Ecco come possiamo aiutarti

Edil Ambiente mette a disposizione delle aziende i suoi trent’anni di esperienza nel settore.

Specializzata negli interventi di rimozione amianto, fornisce l’assistenza a 360° per le imprese che vogliono partecipare al bando, dalla preparazione dell’istruttoria fino alla fine.

A causa dell’attuale emergenza sanitaria Covid-19, il bando è bloccato. L’Inal ha indetto lo sblocco di tale bando entro la fine del mese di Maggio